Amandola, nel verde il cimitero. Cani e gatti sepolti nel Parco di Snoopy

È sempre un gran dolore quando ci lascia per sempre quell’amico (o amica) particolare, al quale si vuole tanto bene e col quale abbiamo condiviso un pezzo di vita insieme. E’ dunque giusto riservagli una degna sepoltura, in un luogo bello e tranquillo, in mezzo alla natura rigogliosa che assomiglia ad immaginari paradisi dove trascorrere l’eternità. E’ nato ad Amandola Il Parco di Snoopy, primo cimitero delle Marche per animali domestici di affezione, già attivo ed autorizzato con tutte le certificazioni necessarie.

Un ettaro e mezzo di prato circondato da alberi e in una posizione incantevole nel cuore del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, diventata luogo di dimora eterna per cani, gatti, ma anche criceti, uccelli da gabbia, pesci ornamentali, rettili. Un’area ben accessibile e dotata di parcheggio. Sarà luogo di sepoltura ma anche un parco nel quale verranno installate panchine e tavoli in legno, dove poter non solo andare a trovare il nostro amico defunto, ma anche ammirare la natura, godere del silenzio e del panorama circostante, fare passeggiate. Tutto è nato da un progetto di Cristiano Ilari, finanziato con fondi europei per la creazione di nuove imprese. Come motivazione l’amore per gli animali, che lo ha spinto di riservare una parte del parco che circonda la sua casa immersa nella natura a questo luogo di riposo.

«Ho vissuto all’estero – dice Ilari – ed ho visto che, specialmente nei paesi anglosassoni, questo è un servizio esistente da tempo». L’area sarà recintata, saranno installate anche delle telecamere di sorveglianza e verrà fatta la manutenzione adeguata dell’area. Il Parco di Snoopy esegue il servizio di ritiro delle spoglie animali, presso il domicilio o ambulatorio veterinario, mediante mezzo autorizzato. Si occupa della preparazione delle stesse e del trasporto presso il cimitero degli animali.

L’inumazione consiste nella sepoltura in una fossa scavata in terra, previa preparazione delle spoglie, che verranno avvolte in un tessuto biodegradabile, secondo le norme vigenti, e quindi deposte nella buca. Si potrà scegliere la zona bosco o quella del prato. Qui rimarranno per un periodo di almeno cinque anni, assieme ad altri amati animali in un luogo di pace. Completerà la tomba una pietra fluviale con il nome inciso del caro animale estinto o, a scelta, una lapide con foto ed epitaffio incise. Iniziativa molto lodevole, inoltre, riguardo i cani. Chi porta a seppellire il proprio compagno a quattro zampe e successivamente decide di adottare un nuovo cane preso da un canile, previa dimostrazione certificata dell’adozione, l’organizzazione del Parco di Snoopy restituirà una parte dell’importo pagato per la sepoltura.

Si tratta di un incentivo importante per cercare di spingere a prendere cani abbandonati ospitati nei canili. Lo stesso vale per i gatti adottati dagli appositi ricoveri per quelli abbandonati. Tutti i veterinari possono inoltre richiedere e ottenere una convenzione con il Parco di Snoopy. Il questo periodo il cimitero è aperto per le visite il mercoledì e il sabato dalle 10 alle 19. Fino al completamento delle strutture e dello staff, negli altri giorni feriali è possibile visitarlo previo appuntamento telefonico. Maggiori informazioni si possono avere ai numeri di telefono 0736 847465 oppure 347 3844191 o sul sito Internet www.ilparcodisnoopy.it.

www.corriereadriatico.it